CATARATTA

Sviluppare una cataratta in passato era una condanna alla cecità. Molti tentativi di risolvere il problema di un cristallino opaco erano rischiosi e particolarmente dolorosi.


Oggi, grazie alle moderne tecnologie, è possibile risolvere il problema di una cataratta in day hospital, con un’operazione microinvasiva della durata di una quindicina di minuti e tempi di recupero estremamente ridotti. Il cristallino naturale viene inoltre sostituito da un cristallino artificiale che permette al paziente di tornare alle proprie attività quotidiane in poco tempo con tutti i benefici di una vista chiara e cristallina.

È consigliato dallo specialista nella gestione di casi particolarmente complicati. Per garantire un’operazione di successo è comunque sufficiente l’esperienza del chirurgo.

Femtocataratta

Grazie alle più innovative tecnologie laser la femtocataratta è oggi una realtà. Sottoporsi ad un intervento di rimozione della cataratta con l’aiuto di un laser a femtosecondi massimizza le prestazioni del chirurgo e riduce i tempi di recupero.

Grazie al facoemulsificatore è possibile oggi terminare un intervento di cataratta in una decina di minuti, garantendo al paziente un recupero veloce e sicuro.

La facoemulsificazione

Una pratica ormai diffusa in tutto il mondo e usata in ogni operazione di rimozione della cataratta, la facoemulsificazione prevede l’uso di un dispositivo ad ultrasuoni, il facoemulsificatore, che permette al chirurgo di asportare un cristallino opaco un pezzettino alla volta, attraverso un’incisione molto ridotta.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?